Tirate al mento

Di Pierluigi De Pascalis

Trazioni al mento: descrizione dell'esercizio, dettagli, esercizi alternativi e respirazione

Descrizione dell'esercizio

Dalla stazione eretta, con le gambe leggermente divaricate e ginocchia flesse, impugnare il bilanciere con una larghezza leggermente inferiore a quella delle spalle, palmi delle mani rivolti verso il corpo, effettuare una trazione del bilanciere, con i gomiti in fuori, sino a superare la parte alta dello sterno.

Respirazione

Effettuare l'espirazione durante la trazione del bilanciere, nel corso della fase concentrica, l'inspirazione durante la sua discesa.

Dettagli esecutivi e analisi della sollecitazione muscolare

Un esercizio molto efficace per deltoidi e trapezio in prima istanza, secondariamente è chiamato in causa anche l'elevatore della scapola e la muscolatura del deltoide. Nella fase concentrica del lavoro il bilanciere dev'essere piuttosto aderente al tronco. Se l'impugnatura dovesse essere più larga di quanto indicato, il lavoro diverrebbe predominante per il deltoide, è quindi indispensabile rispettare un'impugnatura stretta. L'esecuzione ottimale prevede che i gomiti vengano portati molto in alto, oltre i 90°, elevando le spalle.

Esercizi alternativi

Bibliografia

  1. A scuola di fitness
    ; Ed. Calzetti e Mariucci;
  2. Chinesiologia applicata per fitness e bodybuilding
    A. Umili
  3. La forza muscolare. Aspetti fisiologici ed applicazioni pratiche
    Bosco Carmelo
  4. Biomeccanica degli esercizi fisici. Dalla preparazione atletica sportiva al fitness
    Stecchi Alfredo

Voci glossario

Forza