Seoul 1988: fatti, curiosità e aneddoti

Di Redazione

Fatti e cusiosità delle olimpiadi del 1988, gli aneddoti di Seoul 1988

L'oro effimeroIl canadese Ben Johnson, dopo aver vinto sui 100 metri fissando il nuovo record del mondo, dichiarò "È stupendo, i record te li tolgono, l'oro olimpico resta per sempre". Pochi giorni dopo, risultato positivo alla prova antidoping perse l'uno e l'altro.

Vittoria con sfrattoIl pugile filippino Santes, argento nei piuma, partì da Manila con un affitto arretrato di 3 mesi. Raggounta la finale, il sindaco stesso di Manila pagò il debito evitandogli lo sfratto.