Città del Messico 1968: fatti, curiosità e aneddoti

Di Redazione

Fatti e cusiosità delle olimpiadi del 1968, gli aneddoti di Città del Messico 1968

Nasce il fosburyRichard Fosbury, americano dell'Oregon, trionfò nel salto in alto battendo il primato olimpico con la sua rivoluzionaria tecnica di salto.
Brumel, ideatore dello stile ventrale, presente in tribuna, commentò dicendo che come tecnica non avrebbe potuto avere futuro e che andava bene solo per Richard. Lo stile invece s'impose a tal punto da esser giunto quasi invariato sino ai giorni nostri.

La mamma impressionabileDurante la finale di pugilato Foreman battè il sovietico Chepulis. Ai giornalisti che chiedevano perchè non l'avesse mandato KO disse che la madre lo stava vedendo in tv, e lei non amava che il figlio facesse del male a qualcuno.