Stoccolma 1912: fatti, curiosità e aneddoti

Di Redazione

Fatti e cusiosità delle olimpiadi del 1912, gli aneddoti di Stoccolma 1912

Una maratona lunga 55 anniSiso Kanakuri disputò la sua maratona in un tempo probabilmente mai superato: 55 anni! L'atleta giapponese infatti, dopo la partenza, scomparse senza lasciar traccia.
Scovato nel 1962 da un giornalista svedese, raccontò di aver abbandonato la gara a metà strada, trovando ospitalità presso una famiglia svedese.

Era poi rientrato in nave (in incognito) nella sua terra. Nel 1967 venne invitato a Stoccolma per tagliare il traguardo nello Stadio Olimpico, dopo 55 anni la sua maratona era stata conclusa.

L'oro di De CoubertinIl barone De Coubertin partecipò al concorso letterario incluso nel programma dei giochi, sotto falso nome. Il componimento letterario inteso come Ode allo Sport lo portò sul gradino più alto del podio.