I precedenti al mondiale: Grecia

Di Redazione

Ecco i precedenti al mondiale della Grecia

La Grecia è alla terza partecipazione al mondiale, la seconda consecutiva. La prima volta per i greci risale al 1994, per una squadra che è assorta agli altari sportivi solo negli ultimi 10 anni, grazie anche alla vittoria dell'Europeo del 2004.


1994:

Se è vero che "la prima volta non si scorda mai", per la Grecia sarebbe sicuramente un trauma: Nigeria, Bulgaria e Argentina regalano tre sconfitte consecutive nel girone D dei mondiali Americani. 10 le reti subite e nessuna all'attivo, per un disastro che vede gli ellenici sconfitti per 4 reti a 0 dall'Argentina ma, soprattutto, dai rivali della Bulgaria (con identico punteggio). Dopo le sconfitte disastrose nelle prime due giornate, non basta una prova d'orgoglio contro la Nigeria, che passa vincendo per 2 reti a 0 e si qualifica insieme alle altre tre squadre del girone. Delle tre che passano il turno, due affronteranno l'Italia, negli ottavi di finale (Nigeria) e in semifinale (Bulgaria), finendo entrambe sconfitte per 2 a 1. Storica la rete di Maradona nella debacle contro l'Argentina: è l'ultimo gol del campione con la maglia della sua nazionale. Trovato positivo all'efedrina dopo la gara con la Nigeria, Maradona verrà squalificato per doping e dirà addio alla nazionale e al calcio ad alti livelli. Stelle della squadra greca sono il terzino destro, Stratos Apostolakis, e l'attaccante Dimitris Saravakos.


2010:

Il ritorno al mondiale della Grecia arriva a 16 anni di distanza dalla prima apparizione, e a sei da un Europeo vinto a sorpresa in Portogallo. Il movimento calcistico ellenico è in espansione e la squadra arriva con buone premesse ma non è fortunata ancora una volta in fase di sorteggio. Per quanto incredibile, due squadre su tre tra le rivali avevano già affrontato la Grecia sedici anni prima: Nigeria e Argentina faranno infatti compagnia agli ellenici insieme alla Corea del Sud, in un girone molto impegnativo. La squadra di Otto Rehagel viene eliminata nell'ultima gara, dopo un girone equilibrato: sconfitta pesante per 2 a 0 all'esordio contro la Corea del Sud, vittoria per 2 a 1 contro la Nigeria, con reti di Salpingidis e Torosidis, sconfitta per 2 a 0 nell'ultima decisiva gara contro l'Argentina. Squadra storicamente famosa per la solidità difensiva, in sei incontri totali al mondiale la Grecia ha subito 15 reti e ne ha realizzate 2, totalizzando 3 punti. Stelle della comitiva greca sono il centrocampista Giorgos Karagounis (passato all'Inter) e l'attaccante Angelos Charisteas.

Voci glossario

Doping