Mondiali news: 14 giugno

Di Redazione

Le notizie principali della giornata di oggi

- Il Messico domina il Camerun
Uno a zero che sta stretto ai nordamericani, che si vedono annullate due reti per fuorigioco inesistente. Giovanni Dos Santos ispiratissimo, Camerun allo sbando: per gli africani è la quinta sconfitta consecutiva al mondiale. Brasile e Messico si affronteranno nella prossima gara mentre Camerun e Croazia si trovano a inseguire nel gruppo 1.

- Olanda forza 5 sulla Spagna
Ben 5 reti degli olandesi valgono una vendetta mondiale: dopo l'amarezza della terza finale iridata persa nella loro storia, nel 2010, gli orange mettono il 100% contro gli spagnoli. Passati in svantaggio per 1 a 0, la rimonta inizia nel primo tempo ma si concretizza nella ripresa dove gli spagnoli appaiono allo sbando e come un'ombra sbiadita della squadra che dominò gli europei due anni fa.

- Cile batte Australia. Tutto ok per Vidal
Un'ora di gara per Arturo Vidal, apparso ancora non ancora a suo agio con il ritmo partita ma Cile che comunque vince contro l'Australia in una gara divertente e ricca di emozioni. 3 a 1 il risultato finale.

- Italia: dubbio Buffon
Dopo De Sciglio, che stasera non sarà in campo ma è rimasto nei 23 azzurri, è Buffon a far preoccupare Claudio Prandelli. Il portiere ha rimediato una distorsione in allenamento e non è certa la sua presenza nella gara di stasera tra Italia e Inghilterra.

- Argentina sotto inchiesta FIFA
"Le Malvine sono argentine" con questo striscione si è fatta fotografare una settimana fa la nazionale argentina: una provocazione a distanza di oltre 20 anni dalla guerra per le Isole Falkland (o Malvine, per gli argentini), da sempre colonia inglese e oggetto di contesa tra le due nazioni. La FIFA ha aperto un'inchiesta per "cattiva condotta " e "comportamento provocatorio e aggressivo".

Voci glossario

Allenamento Forza