Australia-Cile: il precedente del 1974

Di Graziano Carlo Carugo Campi

Curioso precedente tra Australia e Cile, datato 1974

22 giugno 1974, Berlino, Australia-Cile 0-0

L'antefatto:

Il primo e unico precedente tra Australia e Cile in una competizione mondiale risale al 1974. Terza giornata del gruppo 1, composto anche da Germania Est e Germania Ovest, paese organizzatore dell'evento. I cileni sono ancora in corsa per la qualificazione al turno successivo mentre gli australiani hanno perso le prime due gare del mondiale e sanno di essere già eliminati. Per gli oceanici è la prima partecipazione al torneo e sono alla caccia del primo punto della loro storia. La vittoria in contemporanea della Germania Est sulla Germania Ovest avrebbe reso comunque inutile un eventuale successo dei cileni.

Le formazioni:

Australia:

Portiere: Jack Reilly
Difensore: Doug Utjesenovic
Difensore: Peter Wilson
Difensore: Manfred Schafer
Difensore: Colin Curran (Harry Williams 82')
Centrocampista: Ray Richards
Centrocampista: Jimmy Rooney
Centrocampista: Jimmy Mackay
Attaccante: Branko Buljevic
Attaccante: Adrian Alston (Peter Ollerton 65')
Attaccante: Attila Abonyi

Allenatore: Rale Rasic

Cile:

Portiere: Leopoldo Vallejos
Difensore: Rolando Garcia
Difensore: Alberto Quintano
Difensore: Antonio Arias
Difensore: Elias Figueroa
Centrocampista: Francisco Valdes (Rogelio Farias 58')
Centrocampista: Carlos Reinoso
Centrocampista: Guillermo Paez
Attaccante: Carlos Caszely
Attaccante: Sergio Ahumada
Attaccante: Leonardo Veliz (Guillermo Yavar 72')

Allenatore: Luis Alamos

La partita:

Partita giocata sotto la pioggia. La federasione cilena offrì 8 mila dollari di premio ai suoi giocatori come incentivo alla vittoria. Gara equilibrata con gli australiani che lottano per l'orgoglio guidati dall'attaccante Attila Abonyi, miglior giocatore del torneo tra i suoi. Tra i cileni buona prova di Francisco Valdes, centrocampista del Colo Colo di Santiago. Ad inizio secondo tempo, con il campo ormai allagato, invasione di campo da parte di alcuni manifestanti cileni, che protestano contro il colpo di stato nel paese sudamericano ad opera del militare Augusto Pinochet: i tifosi, non consapevoli della triste realtà del Cile, fischiano i contestatori. A quel punto lo stadio è tutto dalla parte dei "canguri", squadra simpatia di quell'edizione: in un campo che sembra più adatto alla pallanuoto che al calcio avviene un altro episodio curioso. Al minuto '80 viene ammonito per la seconda volta l'australiano Richards, per perdita di tempo. La gara prosegue per 3 minuti prima che l'arbitro, l'Iraniano Mandar, si renda conto che il giocatore era già stato ammonito in precedenza. L'espulsione arriva quindi con tre minuti di ritardo, episodio piuttosto singolare per una gara di livello internazionale. In mezzo a molte perdite di tempo, la gara si chiuderà quindi sullo 0 a 0, con lo stadio in festa per il primo punto della storia dell'Australia.

Tabellino:

Stadio: Olympiastadion, Berlino
Marcatori:  -
Ammoniti: Richards (A) 36' e 80'.
Arbitro: Jaffar Mandar (Iran).
Spettatori: 16.038