I precedenti al mondiale: Cile

Di Redazione

Ecco i precedenti al mondiale del Cile di Vidal e Sanchez

Sono otto i precedenti del Cile al mondiale:

1930:
Inserita nel gruppo 1 del primo mondiale della storia, il Cile arriva secondo ed è eliminato. 3 a 0 contro il Messico nella prima gara (doppietta di Vidal e autorete di Rosas), 1 a 0 alla Francia (Subiabre) e sconfitta decisiva contro l'Argentina per 3 a 1 (ancora Subiabre).

1950:
Terzo posto nel gruppo 2. Sconfitta contro l'Inghilterra per 2 a 0, contro la Spagna (stesso risultato) e vittoria per 5 a 2 contro gli Stati Uniti. Gol di Robledo, Prieto, Riera e doppietta di Cremaschi.

1962:
Cile paese organizzatore e miglior prestazione di sempre per i sudamericani. Inseriti nel gruppo 2, insieme all'Italia, passano il turno non senza molti aiuti da parte degli arbitri. Vittoria d'esordio contro la Svizzera per 3 a 1, con prestazione super della stella della squadra, Leonel Sanchez. 2 a 0 all'Italia, in una battaglia senza esclusione di colpi, con reti di Ramirez e Toro. Sconfitta contro la Germania Ovest nell'ultima gara, a qualificazione già ottenuta, per 2 a 0. Ai quarti è vittoria per 2 a 1 contro la fortissima URSS: gol di Sanchez e Rojas, in semifinale finisce la favola: sconfitta per 4 a 2 contro un brasile trascinato da Garrincha. Per i cileni reti di Toro e del solito Sanchez. La finale per il terzo posto vede i sudamericani sconfiggere per 1 a 0 la Jugoslavia, con rete di Rojas al 90'.

1966:
Cile inserita nel gruppo 4, con Italia, URSS e Corea del Nord. Questi ultimi sono la sorpresa: gli asiatici si qualificano a spese di italiani e cileni. Sconfitta per 2 a 0 all'esordio contro l'Italia, pareggio per 1 a 1 contro la Corea del nord (Marcos), e sconfitta contro l'URSS per 2 a 1 (ancora Marcos, stella dei cileni).

1974:
Ai mondiali di Germania, il Cile si trova Germania Est, Germania Ovest ed Australia nel gruppo 1. Eliminazione ai danni delle due tedesche, con sconfitta contro la Germania Ovest (1 a 0), pari contro la Germania Est (1 a 1, gol di Ahumada) e 0 a 0 contro l'Australia, al primo punto mondiale. Stella della squadra Carlos Caszely.

1982:
Disastro Cile: 0 punti e tre sconfitte pesanti nel gruppo 2. 1 a 0 contro l'Austria, 4 a 1 contro la Germania Ovest (gol di Moscoso) e 3 a 2 contro l'Algeria, con gol di Neira e Letelier. Punto di forza della "Roja" è Mario Soto.

1998:
Dopo un'assenza di 16 anni, il Cile ritorna al mondiale e incontra di nuovo l'Italia sul suo cammino. 2 a 2 nella gara d'esordio, proprio contro gli azzurri, con doppietta di Marcelo Salas, 1 a 1 contro l'Austria (ancora Salas) e 1 a 1 contro il Camerun (Sierra): tre pareggi e passaggio di turno che porta i cileni ad affrontare il Brasile agli ottavi: sconfitta per 4 a 1, con gol della bandiera di Salas. Proprio Marcelo Salas, ex attaccante di Lazio e Juventus, è la stella dei suoi, insieme all'interista Ivan Zamorano.

2010:
Altri dodici anni prima di tornare al mondiale: in Sudafrica i cileni finiscono nel girone Spagna, Svizzera e Honduras (gruppo H). Vittoria di misura per 1 a 0 contro l'Honduras (Beausejour), e la Svizzera (Gonzalez), sconfitta contro la Spagna nell'ultima gara  per 2 a 1 (Millar). Ancora una volta è il Brasile ad eliminare i cileni, agli ottavi (3 a 0 secco).

Voci glossario

Forza