I precedenti al Mondiale: MESSICO

Di Redazione

I precedenti al Mondiale del Messico

14 i precedenti del Messico ai mondiali: 1930, 1950, 1954, 1958, 1962, 1966, 1970, 1978, 1986, 1994, 1998, 2002, 2006 e 2010.

1930:
Tre sconfitte per i messicani, inseriti nel gruppo uno: 4 a 1 contro la Francia (Carreno), 3 a 0 contro il Cile, 6 a 3 contro l'Argentina: (doppietta di Rosas e Gayon).

1950:
Ancora tris di sconfitte: inserita nel gruppo 1 la squadra messicana perderà per 4 a 0 contro il Brasile, 4 a 1 contro la Jugoslavia (Ortiz) e 2 a 1 contro la Svizzera (Casarin).

1954:
Due partite, due sconfitte: 5 a 0 contro il Brasile e 3 a 2 contro la Francia (Lamadrid e Balcazar).

1958:
Primo punto mondiale per il Messico: sconfitto dalla Svezia per 3 a 0, il pareggio per 1 a 1 contro il Galles, grazie al gol di Belmonte all'89', è storico. Sconfitta per 4 a 0 contro l'Ungheria nell'ultima gara.

1962:
Sconfitto per 2 a 0 contro il Brasile e per 1 a 0 contro la Spagna, il Messico ottiene la prima vittoria mondiale nell'inutile 3 a 1 alla Cecoslovacchia (Diaz, Del Aguila e Hernandez).

1966:
Pareggio per 1 a 1 contro la Francia (Borja), sconfitta per 2 a 0 contro l'Inghilterra e pari 0 a 0 contro l'Uruguay: il Messico è eliminato ancora una volta.

1970:
Padroni di casa, i messicani vengono inseriti nel gruppo 1:  pareggio 0 a 0 all'esordio contro l'Urss, vittoria per 4 a 0 contro El Salvador (doppietta di Valdivia, Fragoso e Basaguren) e per 1 a 0 contro il Belgio (Pena). Sconfitta fragorosa per 4 a 1 nei quarti, contro l'Italia (gol di Gonzalez che a sorpresa porta in vantaggio i suoi).

1978:
Zero punti in tre gare: sconfitta per 3 a 1 contro la Tunisia (gol di Vazquez Ayala), 6 a 0 contro la Germania Ovest, 3 a 1 contro la Polonia (Rangel).

1986:
Ancora padroni di casa, i messicani dominano il gruppo B vincendo 2 a 1 contro il Belgio (Quirarte e Sanchez), pareggiando 1 a 1 contro il Paraguay (Flores) e vincendo per 1 a 0 contro l'Iraq (Quirarte). 2 a 0 alla Bulgaria agli ottavi (Negrete e Servin), ai rigori contro la Germania Ovest arriva l'eliminazione: 4 centri dal dischetto dei tedeschi contro l'unico dei messicani sbloccano lo 0 a 0 della partita.

1994:
Gli Stati Uniti sono considerati un po' la seconda patria dei messicani: ancora una volta è primo posto nel girone, in un gruppo che vede anche l'Italia. 4 punti, per effetto della sconfitta contro la Norvegia (1 a 0), della vittoria 2 a 1 contro l'Irlanda (doppietta di Garcia) e del pari 1 a 1 contro l'Italia (Bernal). Agli ottavi, dopo l'1 a 1 contro la Bulgaria nei regolamentari, decide la lotteria dei rigori: sbagliano Bernal, Garcia Aspe e Rodriguez. A passare sono i Bulgari.

1998:
Secondo posto nel gruppo E per il Messico: vittoria per 3 a 1 contro la Corea del Sud (Pelaez e doppietta di Hernandez), 2 a 2 contro il Belgio (Garcia Aspe e Blanco), 2 a 2 contro l'Olanda (Pelaez e Hernandez). Agli ottavi sconfitta per 2 a 1 contro la Germania.

2002:
Inserita nel gruppo G, insieme a Italia, Croazia ed Ecuador, la nazionale messicana arriva prima nel girone, battendo 1 a 0 la Croazia (Blanco), 2 a 1 l'Ecuador (Borgetti e Torrado) e pareggiando 1 a 1 con l'Italia (Borgetti). Agli ottavi arriva la prima, decisiva, sconfitta: 2 a 0 contro gli USA.

2006:
Ancora una volta è passaggio al primo turno: 3 a 1 all'Iran (doppietta di Bravo e Sinha), 0 a 0 contro l'Angola e sconfitta per 2 a 1 contro il Portogallo (Fonseca). Con 4 punti il Messico è secondo dietro al Portogallo nel gruppo D. Agli ottavi sconfitta per 2 a 1 contro l'Argentina (Marquez).

2010:
Inserita nel gruppo A, insieme a Uruguay, Sudafrica e Francia, la nazionale messicana passa il turno a sorpresa, come seconda, per effetto del pareggio con il Sudafrica per 1 a 1 (Marquez), della vittoria per 2 a 0 contro la Francia (Hernandez e Blanco) e nonostante la sconfitta contro l'Uruguay per 1 a 0. E' ancora l'Argentina ad eliminare il Messico: 3 a 1 agli ottavi (gol messicano di Hernandez).