Ruolo del laureato in Scienze Motorie nell'ambito sportivo

Di Fabio Vitale

Si tratta del settore d'elezione del laureato in Scienze Motorie: l'ambito sportivo. Lo scienziato motorio, infatti, può rivestire più figure professionali: dal giornalismo sportivo all'operatore in club sportivi

Le figure professionali formate alle discipline del moto e dello sport sono richieste anche dal sistema produttivo nell'ambito dei servizi alla persona. Ad esempio, il laureato in Scienze motorie potrà svolgere la propria attività professionale in:

  • società, associazioni, club e altre organizzazioni sportive
  • industrie che forniscono prodotti e beni per la pratica sportiva
  • associazioni per l'attività motoria a carattere ricreativo e sociale
  • centri fitness
  • giornali, radio e televisioni interessati alla comunicazione sportiva.

Le attività professionali più tipiche sono

  • operatore tecnico di discipline sportive e di attività motorie nell'età evolutiva, per adulti e per disabili
  • operatore delle attività motorie nei centri socio-educativi, nelle comunità di recupero e negli ospedali
  • operatore di attività motorie e sportive nelle strutture educative
  • operatore dell'analisi del movimento e della comunicazione sportiva
  • operatore della sicurezza nelle competizioni sportive.