I principi dell'allenamento: la supercompensazione

Di Luca Iattarelli

Cos'è la supercompensazione? Qua è l'influenza della supercompensazione sull'alleamento? Il ruolo fondamentale del recupero post-allenamento nell'ottenimento dei risultati desiderati

Quello della supercomensazione è uno dei principi fondamentali dell'allenamento, che spiega gli adattamenti che avvengono nell'organismo in seguito ad opportuni stimoli allenanti.

Ogni qual volta che si svolge un'attività fisica di medio-alta intensità, si va incontro ad una diminuzione della capacità prestativa, che provoca nell'organismo una situazione di affaticamento e di deterioramento dei tessuti.

Corso Personal TrainerCorso Personal Trainer

A questo stimolo stressante il nostro organismo risponde inducendo dei cambiamenti, o meglio degli adattamenti. Lo scopo dell'adattamento è quello di riequilibrare, attraverso opportune reazioni, gli scompensi fisiologici post-allenamento, andando ad aumentare i processi rigenerativi anabolici. Non basta però il solo allenamento a far aumentare le capacità che si intende allenare, ma c'è bisogno soprattutto di un'ottimale periodo di recupero post-allenamento e di una corretta alimentazione. Soltanto in questo modo l'organismo si adatta e riesce a superare il livello di prestazione iniziale.

Affinché si verifichi la supercompensazione è fondamentale che:

  • Lo stimolo allenante sia adeguato. Uno stimolo troppo debole che non crea una situazione stressante, non induce l'organismo ad attuare reazioni supercompensative
  • Il recupero sia ottimale. Se il carico è eccessivo e non viene compensato da un adeguato recupero si crea uno stato di sovrallenamento con ristagno o involuzione della prestazione

Va quindi spiegato (specialmente al neofita) l'inutilità dell'allenamento intensivo quotidiano. Sempre più spesso infatti si vedono ragazzi che, ansiosi di vedere i risultati di estenuanti allenamenti sul proprio corpo, si recano in palestra tutti i giorni. Se proprio non si può fare a meno della palestra quotidianamente, è consigliato l'alternare sedute a bassa intensità a sedute più intense, applicando il cosiddetto principio del "facile/difficile".

Da notare come invece il discorso per allenamenti di resistenza sia leggermente differente.

Voci glossario

Allenamento Sovrallenamento