Pedana per il suolo

Di Redazione

Gli attrezzi della ginnastica artistica, le caratteristiche della pedana per il suolo, l'importanza della familiarizzazione con gli attrezzi

La pedana per il suolo

È altamente elastica e misura metri 12 x 12 per un'altezza di circa 10 cm. Su di essa si svolgono gli esercizi al suolo.
Gli attrezzi facilitanti sono rappresentati dai piani inclinati (facilitano il movimento sfruttando la gravità); i dislivelli; la pedana elastica (agevola i movimenti di spinta con gli arti inferiori); minitrampolino; tappeti paracadute; fossa di sicurezza.

Di ognuno degli attrezzi, la ginnasta, dovrà aver ben note le caratteristiche, la familiarizzazione con questi, infatti, contribuirà allo sviluppo delle doti di forza, equilibrio e destrezza utili sia dal punto di vista fisico che psicologico, aumentando la fiducia e la sicurezza nelle proprie possibilità.

Corso Istruttore Ginnastica PosturaleCorso Istruttore Ginnastica Posturale

La sensibilizzazione dovrà essere effettuata attingendo a tutti gli schemi motori previsti per la ginnastica, utilizzando più attrezzi per volta e lavorando possibilmente in circuito. Questo tipo di lavoro verrà eseguito anche nei casi in cui, l'allieva, si dimostrerà particolarmente predisposta a questo tipo di lavoro.
La sensibilizzazione col cavallo prevederà l'acquisizione di una tecnica di superamento degli ostacoli e della battuta in pedana. Quando avrà fatto propria la tecnica, cominceremo a richiedere maggior precisione sul controllo del corpo, sulla distensione degli arti ecc.

Per quel che riguarda le parallele asimmetriche, il lavoro propenderà all'acquisizione delle impugnature, per arrivare a proporre esercizi in appoggio o sospensione.
Il lavoro verrà svolto sia sulle parallele che sugli attrezzi facilitanti.

Familiarizzare con la trave significa acquisire un buon grado di equilibrio e conoscenza dell'attrezzo e della sua limitata base d'appoggio.
Apprenderà altresì le tecniche di caduta.

Bibliografia

  1. Ginnastica ritmica sportiva. Capacità condizionali e coordinative in allenamento
    Calavalle A. Rita
  2. La logica educativa nell'attività motoria
    Casadei Silva
  3. Ginnastica artistica femminile. Tecnica, didattica e assistenza
    Cartoni Anna C.; Putzu Daniela