Il piede, riferimenti anatomici e funzionali

Di Elisabetta Berardi

L'anatomia funzionale del piede ed i suoi riferimenti anatomici. La morfologia e le porzioni di cui si compone.

Il piede è collegato alla gamba dall'articolazione della caviglia (tibio-peroneo-astragalica).
Nel piede vi sono le 7 ossa del tarso; due delle articolazioni di questa regione e precisamente:
• L'articolazione astragalo-calcaneare
• L'articolazione medio-tarsica (astragalo-scafoidea e calcaneo-cuboidea)

Permettono i movimenti propri del piede.

Corso Personal TrainerCorso Personal Trainer

Il piede nella sua morfologia viene descritto come un "arco elastico" del quale l'astragalo costituisce la chiave, esso rappresenta il mezzo di unione tra piede e gamba, è l'elemento che trasmette il peso di tutto il corpo, funzione che richiede grande robustezza e appoggio stabile.
Il piede è strutturato su 2 arcate, longitudinale e trasversale. È possibile descriverlo come costituito da 2 porzioni: una interna e una esterna.

Porzione interna:

  • Calcagno
  • Astragalo
  • Scafoide
  • 3 Cuneiformi
  • 3 Metattarsi interni
Porzione esterna:
  • Calcagno
  • Cuboide
  • 4°-5° Metatarsale

Da sottolineare che il disegno della porzione esterna è pressoché piatto e questa porzione manca di motilità, la sua funzione è pertanto quella di sostegno, al contrario della porzione interna con la sua maggiore flessibilità e la curvatura propria della sua arcata, è adatta alla funzione di ammortizzazione degli urti e in tutte le forma di locomozione.
Nella deambulazione una funzione molto importante è quella delle dita dei piedi, specialmente l'alluce che è robusto e voluminoso.
La forza e l'elasticità del piede sono dovute principalmente ai legamenti che collegano le ossa ed i muscoli che con la loro azione ne conservano l'equilibrio.
L'integrità delle arcate è dovuta perciò all'integrità dei legamenti e dei muscoli.

Bibliografia

  1. Clinica ortopedica. Manuale-atlante
    Mancini Attilio; Morlacchi Carlo
  2. Elementi di endocrinologia applicata allo sport
    Fortunio Goffredo; Moretti Costanzo
  3. Posturologia. Regolazione e perturbazioni della stazione eretta
    Gagey Pierre-Marie; Weber Bernhard G.

Voci glossario

Forza