Alterazioni posturali

Di Elisabetta Berardi

Esame del concetto di postura e degli elementi che ne determinano la corretta espressione. Caratteristiche e principali alterazioni posturali.

Anche se non è semplice definire in modo assoluto e definitivo il concetto di postura, essa tuttavia rappresenta la risposta integrata del corpo nelle sue manifestazioni statiche e cinetiche alla forza di gravità.

La reazione antigravitaria, deve essere:
• Economica
• Efficiente
• Confortevole

Corso Istruttore Allenamento FunzionaleCorso Istruttore Allenamento Funzionale

Se la reazione antigravitaria è inadeguata, si instaura un'alterazione posturale (compenso).
L'alterato equilibrio posturale determina una "catena lesionale" con la conseguenza che le strutture osteo-mio fasciali, attraverso il gioco dei compensi, organizzano una serie di adattamenti che a seconda dell'origine partono dal basso verso l'alto o viceversa.
La caratteristica della catena lesionale è quella di agire a distanza.

Per catena lesionale che parte dal basso "catena ascendente", si intende quel tipo di alterazione posturale che prende origine da una disfunzione dell'appoggio podalico della zona sacro-iliaca e del rachide.

La "catena discendente", è al contrario una catena lesionale che parte dall'alto che origina da un'alterazione dell'organo vestibilo-uditivo, visivo occlusale (apparato stomatognatico).

Bibliografia

  1. Clinica ortopedica. Manuale-atlante
    Mancini Attilio; Morlacchi Carlo
  2. Elementi di endocrinologia applicata allo sport
    Fortunio Goffredo; Moretti Costanzo
  3. Posturologia. Regolazione e perturbazioni della stazione eretta
    Gagey Pierre-Marie; Weber Bernhard G.

Voci glossario

Forza