Effetti collaterali collegati agli Ormoni

Di Donato Ventrella

Le caratteristiche ed i ruoli nell'organismo da parte dell'aminoacido glutammina. Le variazioni negli sportivi.

In genere gli steroidi anabolizzanti iniettabili poco androgenici, non 17-alchilati hanno pochi effetti collaterali. Ugualmente l'uso intermittente (con intervalli senza farmaci uguali o maggiori degli intervalli con steroidi anabolizzanti) di dosaggi che variano dal basso al moderato porta a minori effetti collaterali e spesso reversibili che non l'uso a lungo termine con dosaggi maggiori.
Malgrado alcuni steroidi anabolizzanti (in special modo il Diidrotestosterone ed i suoi derivati) non eliminino l'asse Ipotalamico-Pituitario-Testicolare (HPTA) più di quanto facciano altri in dosaggi sufficienti, tutti gli steroidi anabolizzanti sopprimeranno quest'asse. Ugualmente tutti causeranno vari cambiamenti tra cui: variazioni nella produzione endogena dell'ormone sessuale che porta a vari gradi di mascolinizzazione ed effeminizzazione, ritenzione del sodio che è universale, e può produrre edema (turgidezza o gonfiore del tessuto dovuti a ritenzione idrica) in individui con cardiopatie, malattie renali, o se assunti in grandi quantità per un prolungato periodo di tempo; i disturbi elettrolitici possono portare a spasmo muscolare, in special modo se un atleta usa diuretici o altri metodi per diminuire rapidamente di peso per ottenere il peso forma.

Gli effetti collaterali degli steroidi correlati alla forza ormonale negli uomini includono: ginecomastia, azoospermia, ritenzione di fluidi, acne, variazione della libido, priapismo ed aumentata aggressività.
Nelle donne c'è una possibilità di effetti virilizzanti, quali voce profonda, irsutismo, alopecia ereditaria maschile e dilatazione clitoridea, possono essere parzialmente reversibili usando gli antagonisti androgenici quali il Ciproterone Acetato.

Quando si usano dosi sovra-fisiologiche di testosterone esogeno, il testosterone serico è elevato persino quando i testicoli vengono eliminati e la produzione endogena del testosterone diminuisce. Sia il testosterone che gli steroidi anabolizzanti diminuiscono il siero LH e FSH dovuti alla Pituitaria ed alla soppressione Ipotalamica, portando ad una depressione della produzione di testosterone endogeno ed atrofia testicolare.
Il grado di soppressione e la quantità di atrofia è in relazione sia alle dosi di steroidi usate che al periodo di tempo che sono usati. L'uso di steroidi porta anche a livelli elevati di estrogeni nel siero. Ugualmente l'ACTH del siero può diminuire (sebbene il cortisolo serico sia generalmente normale) probabilmente a causa dell'effetto corticoid-simile di alcuni steroidi.

Bibliografia

  1. La dieta metabolica. Un approccio alla dieta pratico e semplice
    Di Pasquale M.
  2. I principi di biochimica di Lehninger
    Nelson David L.; Cox Michael M.
  3. Psiconeuroendocrinoimmunologia. I fondamenti scientifici delle relazioni mente-corpo. Le basi razion
    Bottaccioli F.
  4. Fisiologia Generale, vol 2
    Cremaschi D.
  5. Biochimica della nutrizione
    Arienti G., Floridi A.

Voci glossario

Cortisolo Dieta Forza Sodio